Radioamatori

Da RELug :: Reggio Emilia Linux User Group.
Versione delle 05:49, 19 set 2010, autore: Grillo (Discussione | contributi)

(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

In RELug si sono ritrovati numerosi radioamatori di varie province italiane che hanno voluto trasferire l'esperienza della mailing list, come strumento di collaborazione e crescita culturale, nella Mailing List Ham, cui possono iscriversi tutti gli appassionati della radio e delle telecomunicazioni. Le norme per un corretto utilizzo della mailing list sono contenute nella Policy lista relug.

La lista e' dedicata a tutti gli appassionati sperimentatori del mezzo radio che utilizzano GNU/Linux e software libero, che siano Radioamatori, CB, BCL o SWL. Ciascuna delle categorie si distingue nel modo in cui viene praticato questo hobby:

  • i listener BCL (Broadcast listener), si dedicano al solo ascolto di stazioni radio commerciali (dalla BBC alla emittente della piu' piccola e remota Nazione);
  • i CB (Citizens' Band) possono ricevere e trasmettere, seppur con limitata potenza e quindi in ambito locale, su frequenze loro assegnate dal Ministero delle Comunicazioni, dietro pagamento di un canone annuo. Il CB puo' scegliere liberamente il nominativo da utilizzare durante i collegamenti radio ma deve utilizzare solo apparecchiature commerciali omologate dal Ministero;
  • i Radioamatori (in gergo OM o "ham") ricevono e trasmettono su una piu' ampia banda di frequenze e con maggiore potenza, con la possibilita' quindi di collegare stazioni lontane. Questo implica una maggiore regolamentazione sia a livello mondiale (IARU - International Amateur Radio Union), sia a livello di singola Nazione. In Italia si deve superare un esame presso il Ministero delle Comunicazioni per ottenere una patente, in seguito alla quale si deve richiedere allo stesso Ministero l'autorizzazione a trasmettere ("autorizzazione generale", in precedenza: "licenza") e un nominativo da utilizzare durante i collegamenti. Il radioamatore puo' autocostrire le proprie apparecchiature, contribuendo in tal modo alla ricerca e all'innovazione tecnologica;
  • gli SWL (Short Wave Listener - ascoltatori di onde corte) si dedicano al solo ascolto principalmente di stazioni radioamatoriali.


I link esterni delle quattro definizioni riportano a Wikipedia, L'enciclopedia libera.

Per la preparazione all'esame di radioamatore sono disponibili libri commerciali e manuali on line. Ci limitiamo in questa sede ad elencare le sole opere pubblicate nello spirito della cultura open (in licenza Creative Commons o GNU Free Documentation License):

In lingua italiana al momento e' disponibile solo un testo dedicato all'Elettronica


Numerose distribuzioni GNU/Linux hanno a disposizione pacchetti di programmi radioamatoriali, in particolare quelle basate su Debian, che tra i suoi sviluppatori ha avuto un radioamatore (Bruce Perens K6BP). La community di Ubuntu Italia ha inoltre una intera sezione del wiki dedicata ai radioamatori. Ulteriore documentazione in lingua inglese e' presente nella sezione Amateur Radio del sito internazionale della communty Ubuntu.

Sul sito HAMSOFT - Linux Software for the Hamradio Community è disponibile un elenco di tutte le applicazioni radioamatoriali per Linux (in lingua inglese).


Link esterni ad associazioni in lingua italiana:


La Mailing List Ham: Mailing List Ham

Elenco completo delle mailing list Linux: lists.linux.it

Strumenti personali